Segnalazione cattivo pagatore, quanto dura e dopo quanto tempo si cancella?

Accade per svariate ragioni di trovarsi nell’impossibilità di adempire al pagamento di due o più rate di un credito come un prestito personale, un mutuo oppure l’acquisto di un bene specifico.

Nel caso del mancato rispetto delle scadenze, l’istituto erogante il prestito segnala ai sistemi informativi sulla posizione del cliente che ha avuto accesso al credito.

Questi sistemi fanno capo alla Banca d’Italia che dispone della Centrale dei Rischi ed ai Sistemi di Informazioni Creditizie, denominati SIC che sono le ex centrali rischi private.

La segnalazione al SIC come cattivo pagatore comporta l’esclusione dal mercato creditizio.

Sistemi di Informazione Creditizie

I SIC sono tre: CRIF, CTC e l’Experian.

L’accesso a questi dati è consentito a banche, istituti di finanziamento ed imprese che concedono dilazioni nei pagamenti.

Ogni volta che viene richiesto un prestito ed inoltrata la domanda le informazioni vengono condivise ed il SIC informa sullo stato personale del richiedente.

L’eventuale rifiuto dovuto allo stato di cattivo pagatore non può venire aggirato rivolgendosi ad altra banca oppure istituto di finanziamento.

Tempi di segnalazione al SIC

Vengono segnalati i ritardi superiori a due rate consecutive inviando comunicazione al cliente con almeno 15 giorni di preavviso.

I tempi massimi di conservazione della segnalazione di cattivo pagatore sono:

  • Nel caso di richieste di credito rimangono per 6 mesi.
  • Per morosità di due rate, ma poi sanate, la segnalazione perdura per 12 mesi da quando il cliente ha regolarizzato la propria posizione.
  • Per morosità di più di dure rate il termine sale a 24 mesi.
  • Per morosità mai sanate resta la segnalazione visibile per 36 mesi dalla scadenza del contratto.
  • Nel caso di corretto adempimento nel rimborso, le informazioni positive sul cliente rimangono visibili per 36 mesi dalla scadenza del contratto.

Cancellazione dal SIC

Da ricordare che allo scadere dei tempi massimi precedentemente indicati, automaticamente i dati vengono cancellati dal SIC.

Ogni cittadino può accedere ai propri dati personali, senza incorrere in alcun costo, secondo le modalità indicate nei rispettivi siti internet dei sistemi informativi.

Rammentando che la segnalazione comporta il rifiuto per la concessione di un nuovo credito, ovvio interessi la cancellazione come cattivo pagatore. Innanzitutto l’adempimento degli obblighi assunti è il primo principale passo per ottenere una rapida cancellazione.

Eventualmente si dovrà attendere lo scadere del limite di tempo prefissato in riferimento alla propria situazione creditizia.

L’inserimento nel sistema non implica l’impossibilità di avere rapporti con un istituto bancario.

Non verranno negate, ad esempio, le procedure di apertura di un conto corrente oppure il rilascio di carte di pagamento.

Inoltre è da ricordare che esistono istituti che concedono crediti anche a chi è segnalato come cattivo pagatore.

Dunque non comporta l’esclusione completa dal mercato creditizio, ma bisogna cercare quella società che rilascia prestiti ai soggetti segnalati.

Nel caso in cui si venisse erroneamente segnalati come cattivi pagatori bisogna rivolgersi al CRIF, alle banche dati oppure alle associazioni dei consumatori, come Adiconsum o Federconsumatori per avere assistenza riguardo la rettifica.

Difesa Debitori

Difesa Debitori è uno studio di consulenza finanziaria composto da professionisti del settore che si rivolge a chi ha difficoltà a far fronte ai propri debiti, siano questi lavoratori dipendenti o professionisti, aziende o pensionati.

In particolare, Difesa Debitore offre vari servizi di consulenza finanziaria e consulenza creditizia: verifica usura o anatocismo, risanamento pendenze, verifica dei problemi col fisco, protezione legale del patrimonio, pulizia segnalazioni negative da banche dati o dal bollettino dei Protesti. Clicca qui per avere una consulenza gratuita.


One thought on “Segnalazione cattivo pagatore, quanto dura e dopo quanto tempo si cancella?

  1. Salve…. So di essere un cattivo pagatore ma attualmente, pian piano li sto risolvendo… Attualmente mi servirebbe 2000 euro ma non so come poter ottelerli… Io ho dovuto rinunciare a moltissime cose per ridare i soldi a me concessi e di ritornare al mio stato naturale senza dover avere altri pensieri…
    Come posso fare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.