Prendere un piccolo prestito online piuttosto che in banca, i vantaggi

Il prestito è una forma di finanziamento sempre più utilizzata.

Esiste da anni, già all’epoca dell’Impero romano era utilizzato.

Oggi però stanno avvenendo dei cambiamenti nei termini di richiesta grazie alla digitalizzazione di questi ultimo decennio.

Per richiedere un prestito infatti non è più indispensabile andare in banca e parlare con un operatore; si può fare tutto comodamente online.

Ovviamente si tratta sempre della richiesta di un prestito, quindi anche se lo si fa online bisogna prima farsi un’attimo i propri conti e verificare tutte le condizioni per non rimanere in seguito spiazzati da rate troppo alte o per non incappare in spiacevoli incomprensioni.

I vantaggi dei prestiti online

Vediamo un po’di prendere un considerazione i vantaggi dovuti allo stipulare un prestito online rispetto che ad uno in banca.

Primo tra tutti è il fatto che i tassi di interesse sono minori. Ma come è possibile?

Ciò è semplicemente spiegabile dal fatto che i costi di gestione a carico delle banche sono molto minori, infatti non devono pagare nessun funzionario che si è occupato di voi per stipulare il contratto.

Ecco così che il cliente si trova a pagare meno tasse accessorie.

Inoltre in questi ultimi anni le banche stanno spingendo fortemente per i prestiti online, sia finanziamenti che mutui e perciò molte volte decidono di abbassare ancora di più i tassi di interesse.

Come accedere al prestito online?

Un altro vantaggio è la maggior comodità di questi tipi di prestiti rispetto a quelli tradizionali.

Si può infatti fare tutto da casa comodamente seduti sul divano o durante la pausa in ufficio.

Tutte le funzionalità sono a portata di un click. E ovviamente sono presenti le stesse garanzie che si hanno con un prestito in forma tradizionale richiesto dopo essersi recato in banca.

Con il vostro computer potrete richiedere la gestione oppure chiudere il prestito.

Inoltre i tempi di accettazione sono molto veloci e la notifica di essa vi verrà spedita via mail e anche in formato cartaceo direttamente a casa vostra insieme a tutti i documenti necessari.

Un ulteriore vantaggio dato da stipulare un prestito online è il fatto che prima di richiederlo si possono facilmente fare vari preventivi per poi scegliere la forma di finanziamento più consona e conveniente.

Ma cosa bisogna fare per stipulare un prestito online?

Come in ogni prestito anche qui prima di firmare il contratto bisogna valutare vari parametri come il Tan (tasso annuo nominale) e il Taeg (ancora più importante perché complessivo di Tan più spese varie accessorie), così come la possibile durata del piano di ammortamento e della rata o il costo di una polizza assicurativa sul rimborso.

Ovviamente anche in caso di prestiti online le banche hanno bisogno di accertarsi chi sia il soggetto richiedente.

Verranno fatte quindi verifiche se si tratta di un buon o cattivo pagatore, le garanzie che può portare.

Quindi anche i documenti richiesti in fase istruttoria sono sempre gli stessi, cioè carta di identità, codice fiscale e un attesta sul reddito cioè busta paga, cedolino della pensione e CUD.
Questo è tutto ciò che serve per stipulare un prestito online, non basta che richiederne uno.

I vantaggi sono moltissimi, e allora perché continuare con le vecchie maniere?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.