Prestito 10000 Euro: Come Ottenere il Piccolo Prestito e Calcolare la Rata

prestito 10000 euro

Per ottenere un prestito da 10000 euro per finanziare i tuoi progetti, puoi richiedere un prestito personale da rimborsare ratealmente.

Tu stesso puoi scegliere la durata e quindi l’importo della rata mensile che dovrai pagare. 10000 euro è una somma considerabile come un piccolo prestito, una soglia inclusa in tante carte di pagamento del tipo premium, e in molte aperture di credito garantito.

Pertanto, se si tratta di chiedere un prestito 10000 euro vi è l’imbarazzo della scelta. Questo è vero anche considerando che la somma è pienamente inclusa tra le varie categorie dove viene strutturata l’offerta dei finanziamenti personali e, in tanti casi, anche dei prestiti finalizzati.

Come fare per ottenere il miglior prestito? A chi rivolgersi, e quali sono i requisiti per accedere al credito? Nei prossimi paragrafi riceverai tutte le informazioni che ti occorrono per avere un quadro più chiaro sull’argomento, comprensivo di simulazioni finanziamenti. Iniziamo subito.

Guida al calcolo del finanziamento da 10000 euro

Di solito, la soglia massima che viene finanziata con i prestiti personali è di 30.000 euro: dunque un prestito 10000 euro non è una somma molto alta. Pertanto, a differenza di altre richieste di finanziamento, nel caso dei 10000 euro i requisiti non sono molto restrittivi.

Il finanziamento dei 10000 euro può essere rateizzato. Più rate si pagheranno, più il taeg (tasso annuo effettivo globale, il tasso di interessi) influirà sul totale da pagare per estinguere il debito. Ma vediamo ora nello specifico tutto quello che devi sapere su come richiedere questo piccolo prestito.

Come chiedere un piccolo prestito da 10000 euro?

Per richiedere un prestito personale da 10000 euro, quello che ti serve è la maggiore età (ed una età massima che invece dipende dall’ente a cui si effettua la richiesta), e un reddito dimostrabile: questo è fondamentale, perché l’istituto a cui viene richiesto il finanziamento deve tutelarsi da eventuali mancati pagamenti delle rate.

Inoltre, è necessario un conto corrente sul quale potranno versarti il prestito. Il conto non deve necessariamente essere gestito dalla banca a cui vuoi chiedere i 10.000 euro. Se, effettuando un calcolo della rata online, ti accorgessi che c’è una compagnia diversa dalla tua che offre prestiti con delle condizioni più convenienti, allora puoi rivolgerti a quest’ultima senza alcun problema. In effetti, il vantaggio del preventivo prestito online sta proprio in questo.

Come ottenere un prestito da 10000 euro senza busta paga?

Quando si vuole chiedere un prestito, di norma viene richiesta la busta paga o la pensione: sono entrate mensili assicurate, dalle quali è possibile trattenere la rata mensile stabilita. Tuttavia, nel caso dei 10000 euro anche chi non ha la busta paga potrà accedere al credito, in molti casi.

Come fare per ricevere un prestito 10000 euro senza busta paga? Spesso basta presentare la dichiarazione dei redditi, nella quale sono descritti tutti i tuoi guadagni in un anno. Grazie a questo documento, la banca può fare tutte le valutazioni del caso, e scegliere se concederti o meno il finanziamento.

Altre soluzioni possibili per ottenere un prestito 10000 euro senza pensione o busta paga, sono rappresentate dalla presentazione di un garante, oppure dalla ipoteca sulla casa o altro immobile che possiedi. Per poter conoscere rata e tassi di interesse mensili applicati a questi tipi di prestito senza busta paga (e quindi il calcolo finanziamento), iniziare da un preventivo online è la mossa ideale. In questo modo potrai farti un’idea prima di procedere con ulteriori approfondimenti.

Preventivo per il prestito e calcolo della rata online

Un modo molto consigliato per richiedere in prestito 10000 euro, è quello di fare una simulazione finanziamento online: tramite questo sistema, potrai capire meglio quale compagnia risponde maggiormente alle tue esigenze. Viceversa, un preventivo in filiale ti limita la possibilità di valutare opzioni alternative.

Dal punto di vista della scelta del numero di rate, è sempre meglio optare per un giusto compromesso tra il numero di rate da pagare e il costo dei tassi di interesse: meno rate pagherai, meno interessi dovrai sborsare. Questo però non sempre è possibile, o non è la soluzione indicata a tutti: la scelta più appropriata, in effetti, dipende anche dalla disponibilità economica di ciascuno.

Vediamo ora qualche opzione di prestito da parte di istituti di credito e finanziarie.

Prestito da 10000 euro Agos

Se vuoi optare per una rata di rimborso mensile molto leggera, ti conviene scegliere un prestito 10000 euro che chiede una durata di 10 anni. Una durata così alta non è disponibile presso molti istituti di credito, tuttavia Agos Ducato è tra coloro che lo permettono.

Calcolando un preventivo online (effettuando quindi una simulazione prestito), emerge che in questo caso la rata mensile è di 111 euro, con il tasso di interesse Tan (tasso annuale nominale, che non varia a seconda della durata del prestito) al 5,56% e il Taeg al 6,17%. Sempre con Agos, se invece di 120 rate si desidera pagarne 84, il taeg è del 6,37% e la rata mensile è pari a 147 euro.

Prestito da 10000 euro Compass

Per richiedere un prestito di 10000 euro con Compass, va considerato che il trattamento riservato da questa compagnia dipende dal tipo di cliente che fa la richiesta. L’istituto valuterà busta paga, pensione o dichiarazione dei redditi e deciderà la rata di rimborso che mensilmente il cliente dovrà onorare. Tale analisi determinerà la rata massima e quindi la durata minima con cui poter estinguere il debito. Effettuando una simulazione finanziamento, si scopre che se scegli di rimborsare il finanziamento in 84 comode rate, il tan sarà del 9,90%, il taeg dell’11,20% e mensilmente pagherai 167,98 euro.

Prestito da 10000 euro Poste Italiane

Con il servizio BancoPosta di Poste Italiane, hai la possibilità di scegliere un finanziamento da 10000 euro che va da un minimo di 30 mesi a un massimo di 84. Facendo un preventivo online, è emerso che scegliendo di pagare 60 rate, dovrai versare 200,38 euro al mese. Gli interessi da pagare saranno pari a 2022,80 euro. A questo, vanno aggiunti i 25 euro per gli interessi preammortamento e i 16 euro della imposta sostitutiva. Ne consegue, che il totale da pagare sarà di 12063,03 euro.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.